La Compagnia Del Doppio Soldo

La Compagnia del Doppio Soldo nasce nel 2003 dal desiderio di creare non solo un’Associazione di Rievocazione Storica competente dal punto di vista culturale, ma principalmente una Scuola d’Arme il cui scopo è riportare ai giorni nostri l’arte marziale occidentale in auge nel XIV-XV secolo.

Dal punto di vista storico la Compagnia rievoca la seconda metà del XIV secolo. Si avvale di riproduzioni di armi ed armature il più possibile fedeli ai reperti museali. Le tecniche di lotta utilizzate rispettano il più possibile i principi e i metodi degli antichi trattati di scherma. Oltre all’uso dell’arme il Doppio Soldo rievoca la vita di una compagnia mercenaria, allestendo accampamenti militari con fastosi padiglioni di cavalieri, tende di soldati, velari per bivacchi e cucine per ricchi banchetti.

La Compagnia del Doppio Soldo è un’associazione non a scopo di lucro il cui fine è promuovere e divulgare la Scherma Antica medievale sotto il profilo marziale, sportivo e culturale nell’ambito della rievocazione storica.

L’Istruttore dell’Associazione, Morbioli Simone, inizia la pratica della Scherma Antica nel 1997, ottiene nel 2000 il diploma di Magistro Scholare e nel 2009 quello di Magistro di Scherma Medievale. Tale attestato conferisce l’abilitazione all’insegnamento delle discipline schermistiche ed è riconosciuto dalla Federazione Italiana Scherma (F.I.S.), dall’Associazione Italiana Maestri Scherma (A.I.M.S.) e dall’Accademia Nazionale di Scherma di Napoli (A.N.S.), ente morale con sede a Napoli autorizzato dallo Stato a rilasciare i Diplomi di Maestro di Scherma (R.D. 16/12/1926).

Con l’ausilio del Magistro e dei suoi allievi più anziani, la Compagnia si propone di divulgare lo studio e la conoscenza dell’arte marziale occidentale attraverso corsi basati sui più noti trattati del XIV-XV secolo, quali “Flos Duellatorum”, “Fechtbuch: Talhoffer”, “Fechtbuch I-33”. Altri trattati come “Vadi”, “Meyer”, “Codex Wallenstein”, “Durers Fecthbuch” sono tutt’ora oggetto di studio e approfondimento.

Gli obbiettivi primari dei corsi sono il raggiungimento di un’ottima postura, una preparazione fisica completa ed il controllo del colpo. Importante è anche acquisire un’ottima reattività nella difesa e nell’attacco con l’utilizzo di svariate tipologie di armi, qualità che si ottengono solo dopo anni di allenamento e dedizione. Ad alcuni allenamenti sono invitati tecnici esterni per l’approfondimento di alcuni aspetti marziali o rappresentanti di altre Scuole per un confronto diretto sui diversi metodi di insegnamento.